lunedì , 10 dicembre 2018

L’Associazione

 

 

 

Oggi 19 marzo 2018 a Chieti presso la Sala Cascella messa a disposizione della Camera di Commercio di Chieti, che si è mostrata disponibile e sensibile a questo problema, c’è stata la presentazione ufficiale della nostra Associazione.
Nonostante le tante difficoltà avute ed il momento particolare che stiamo vivendo, dove sempre più notizia continuano a farla gli articoli su “donne maltrattate, offese e che purtroppo perdono la vita a causa di soggetti di sesso maschile”, che io non posso chiamare uomini, è nata ufficialmente la nostra Associazione che si prefigge il compito di tutelare i Papà Separati/Divorziati ed in particolare i loro piccoli figli.
In questo giorno particolare che vede un’altra donna vittima, e che domani vedrà notizie su tutti i giornali che metteranno il nuovo mostro in prima pagina, noi come Associazione ci dissociamo da tutta questa violenza gridando il nostro sdegno per quanto accaduto, ma puntando con forza i piedi su i nostri obiettivi che sono quelli di condivisione e dialogo tra PAPA’ e MAMMA, si avete capito bene parlo di PAPA’ e MAMMA, le due figure che i nostri figli hanno vicino dalla nascita e che vedono per prime nella loro vita e che dovranno seguire anche in età adulta.
Oggi le tante persone presenti ed a cui vanno i miei ringraziamenti, dal Dottor Sandro DI LILLIO, alla Dott.ssa Monica Isabella VENTURA, senza dimenticare il mio avvocato Monica D’AMICO del foro di Chieti, dimostratasi un’amica alla quale ho confidato in questi difficili ed intensi mesi le mie preoccupazione e con la quale ho condiviso quei rari momenti belli.

Ecco con la loro presenza e il loro intervento hanno fatto capire a tutti coloro intervenuti alla presentazione della nostra Associazione che il bene principale e da tutelare sono i nostri figli e che non siamo in contrapposizione e non vogliamo prevaricare le Donna/MAMMA ma che collaborare e condividere con loro per la bi-genitorialità senza nessuna prevaricazione sull’altro ma con spirito di sacrificio permettendo ai figli di crescere sereni e di viversi entrambi i genitori.
Un saluto particolare lo rivolgo a Luca FORTUNATO dell’Associazione Papa Giovanni XXIII che con abnegazione sensibilità e amore, tre qualità che sono difficili da trovare oggi, ma non impossibili, aiuta quei Papà in difficoltà, che sono senza lavoro o che pur avendo commesso degli errori, e chi non ne fa nella vita, tentano di rimettersi in gioco riconquistando ciò che hanno perso con il lavoro quotidiano.
Tra i tanti intervenuti, con molta gioia erano presenti tante mamme e mogli e nei loro occhi ho letto tanto affetto verso la nostra Associazione e le nostre iniziative, e tutto ciò non può non arricchirci.
Ringrazio di vero cuore il giornalista dimostrato la sua vicinanza alla nostra associazione, avendo dato voce, con il suo servizio a ciò che tanti papà non dicono per pudore e a una verità che in molti non voglio sentire e/o vedere.
Ringrazio infine quei giornalisti presenti, tra i quali Luca Pompei di rete 8 e tutta la redazione per la sensibilità mostrata durate i sevizio, che potrete vedere sul nostro sito, e per aver dato voce alla nostra Associazione ed al nostro programma, e ricordando a tutti che le uniche soddisfazioni , intendo quelle vere sono relative ai nostri figli/figlie, ai nostri ragazzi/ragazze che hanno sempre più bisogno di noi PAPA’ del loro affetto del loro Amore e della loro presenza.