lunedì , 10 dicembre 2018

Attività Associazione

L’associazione “SONO PAPA'” costituita da alcuni Papà separati/divorziati, accomunati da vissuti simili, nasce nel luglio 2017 a  Guardiagrele con lo scopo di aiutarsi reciprocamente mettendo, la propria esperienza a disposizione dei Papà per superare, insieme, il delicato momento della separazione/divorzio ed a rimettersi in gioco.

Fin da subito con le Leggi attuali ci si è reso conto che l’unico modo per potersi aiutare è nel trovare interlocutori che condividano esperienze similari con cui potersi confrontare e tramite cui darsi supporto.

Ricerchiamo quel dialogo che nel XXI secolo sembra essere stato sostituito dai Social Network invadendo la vita dei nostri figli, trasformando il genitore, spesso, solo il nome su un Whatsapp. Proprio da questa difficoltà sorge la necessità di ritrovare il dialogo perduto o trascurato alla parte più nascosta del nostro IO.

Sembra un ritornare indietro con i tempi ma ormai in un epoca in cui ci si guarda attraverso l’occhio dei Social e ci si circonda di migliaia di amici senza mai incontrarli, annullando l’importanza di sensazioni ed emozioni.

In quest’epoca tre amici hanno deciso di provarci e rimettendosi in discussione, hanno dato vita all’Associazione “SONO PAPA'” che non vuole in nessun modo dar battaglia alle Mamme ma soltanto far capire che un sentimento un’ Amore tra una moglie ed un marito può mutare con il tempo fino a perdersi, ma si resta sempre GENITORI.

Si, è bene ricordare che ci si sposa per creare famiglia e purtroppo sempre più spesso non ci si riesce e si butta subito la spugna senza tentar di ricominciare. Fin qui tutto bene ma se siamo in presenza di figli, quei figli che abbiamo voluto noi marito e moglie, figli nati in seguito ad un atto d’Amore, hanno bisogno ed avranno bisogno per tutta la vita, anche se in modi diversi di averci entrambi al loro fianco, Mamma e Papà sui quali poter sempre contare anche se divisi perchè non più associati legalmente.

la nostra Associazione propone il DIALOGO come unica ARMA all’infelicità dei nostri figli, che è bene ricordare sono e saranno sempre i nostri GIUDICI SEVERI.

Mamma e Papà hanno il dovere di dialogare dimostrando ai propri figli che seppur un legame si è interrotto a volte bruscamente, non può interrompersi il legame GENITORIALE.

Sarebbe bello se Mamma e Papà ogni tanto potessero uscire seppur separati/divorziati insieme con il proprio figlio; ma forse ancora non si è arrivati a questo step; importante però che Mamma o Papà non si ostacolino abusando del proprio diritto/dovere di genitore.

L’associazione SONO PAPA’ promuove tutte quelle iniziative che partendo dal Dialogo, creano le condizioni ideali affinché i nostri figli possano crescere sereni e diventare uomini o donne responsabili.

I problemi tra i due genitori non deve avere il potere di influenzare i figli nelle loro scelte o peggio ancora a dover decidere con quale genitore non stare.

Purtroppo per tanti motivi ci troviamo di fronte o sentiamo parlare di veri e propri conflitti o battaglie violente tra due genitori e non consideriamo che le vittime impotenti, spesso, sono i nostri FIGLI.

Per far si che tutto ciò abbia fine ed inizi una nuova vita è necessario mettersi in discussione quotidianamente e non sempre ci si riesce da soli.

L’Associazione SONO PAPA’ con il supporto di diversi professionisti (Psicologi, Assistenti Sociali, Avvocati etc…..) che hanno aderito alla nostra richiesta di collaborazione si prefigge i seguenti obiettivi e finalità a breve ed a medio termine:

OBIETTIVI

  • Servizio di Ascolto e Primo Intervento con O.T. (Operatore Telefonico) psicologico al Papà x qualunque sua necessità (sia esso già socio o nella fase di associazione) che sarà assicurato da psicologi e volontari aderenti all’associazione 24h su 24h x 365 gg l’anno
  • Associazioni Volontariato in ambito territoriale per fornire supporto ed assistenza per prime necessità
  • Contattare Assistenti Sociali al fine di monitorare situazioni particolari tra coniugi in fase di separazione così da poter INSIEME creare le prime opportunità di dialogo, che poi dovrà con il tempo essere quotidiano per quanto riguarda la crescita e ciò che concerne i figli (scuola, sport, tempi da trascorrere insieme, attività sportive, etc….)
  • assistenza legale in campo CIVILE ORDINARIO E MILITARE con studi legali di primo livello in Italia convenzionati con l’Associazione;
  • Contattare con i Sindici, con i quali creare un registro relativo alle abitazioni o alloggi da utilizzare in via momentanea dal momento della separazione per il periodo in cui il figlio sta con il genitore che ha dovuto lasciare la casa coniugale;
  • Richiesta ai Ministeri Difesa e Interno per accesso a strutture militari e civili al fine di far conoscere l’Associazione ed effettuare dei piani di sostegno psicologico, Economico, Materiale (con la possiblità di concedere alloggi in via temporanea ai militari che non trovano casa così da poter avere la possibilità di ospitare i propri figli nei periodi previsti);
  • promuovere incontri almeno due all’anno per la continua promozione dell’attività dell’associazione e con mass media tenere dibattito aperto sul problema della bi-genitorialità
  • contattare le altre associazioni presenti sul territorio (Comunale, Regionale, Nazionale, Internazionale) al fine collaborare insieme per rendere più facile la possibilità di inserimento di quei Papà o Mamme che avendo rinunciato a tutto per Amore dei figli, si rimettono in discussione;
  • Interessare tutte le forze politiche Nazionali e Internazionali affinchè si crei un tavolo permanente per cercare di trovare giuste soluzioni (sempre improntate al dialogo) per risolvere definitivamente con Leggi Idonee e non di emergenza, il problema del FEMMINICIDIO e MASCHICIDIO, perché noi dell’Associazione SONO PAPA’ riteniamo che la violenza non ha SESSO e ha tante forme (fisica, psicologica, morale, etc) e quindi va combattuta (questa volta si che si deve parlare di combattere) con giudizio da parte di MAMMA e PAPA’ che si mettono in discussione,  non sono più soli, e che insieme operano nel solo ed esclusivo interesse dei FIGLI.